Pancake superleggeri

Sul web si trovano centinaia di ricette di pancake: da quelli che contengono uova e burro a profusione, a quelli proteici che richiedono l’utilizzo di farine bizzarre e dolcificanti vari.

Il punto forte dei miei pancake è che prevede solo tre ingredienti: farina, zucchero e acqua. Più un cucchiaio di olio, sale e lievito. Stop.

Li preparo in meno di 5 minuti e me ne occorrono circa altri 10 per avere una bella pila da presentare a tavola insieme a miele, marmellata o sciroppo d’acero.

Ingredienti

150 g di farina (*)
40 g di zucchero
200 ml di acqua tiepida
1 cucchiaio di olio
1/2 cucchiaio di lievito per dolci
1 pizzico di sale (*) potete utilizzare quella che preferite, a me piace sperimentare mix sempre diversi.

Procedimento

Metti una padella antiaderente sul fuoco e nel frattempo versa in una ciotola (che io appoggio direttamente sulla bilancia) la farina setacciata, lo zucchero, il pizzico di sale e il lievito. Aggiungi l’olio e a poco a poco versa l’acqua, mescolando gli ingredienti con una frusta.

Con l’aiuto di un mestolo (meglio se piccolino), versa il composto in padella. All’inizio è probabile che tu debba prenderci un po’ la mano con le dosi, di solito il primo pancake che faccio viene male e dal secondo aggiusto il tiro.

Ricordati che i pancake non hanno bisogno di cuocere per chissà quanto tempo, bastano davvero 1/2 minuti. Girali spesso per non rischiare di bruciarli.

Ualà!

Servi i pancake con del miele, dello sciroppo d’acero o della marmellata. Mio figlio li adora con la Nutella.
Le dosi riportate qui sotto sono sufficienti per circa 15 pancake del diametro di 8 cm.

Sul web si trovano centinaia di ricette di pancake: da quelli che contengono uova e burro a profusione, a quelli proteici che richiedono l’utilizzo di farine bizzarre e dolcificanti vari.

Il punto forte dei miei pancake è che prevede solo tre ingredienti: farina, zucchero e acqua. Più un cucchiaio di olio, sale e lievito. Stop.

Li preparo in meno di 5 minuti e me ne occorrono circa altri 10 per avere una bella pila da presentare a tavola insieme a miele, marmellata o sciroppo d’acero.

Le dosi riportate qui sotto sono sufficienti per circa 15 pancake del diametro di 8 cm.

Ingredienti

150 g di farina (*)
40 g di zucchero
200 ml di acqua tiepida
1 cucchiaio di olio
1/2 cucchiaio di lievito per dolci
1 pizzico di sale

(*) potete utilizzare quella che preferite, a me piace sperimentare mix sempre diversi.

Procedimento

Metti una padella antiaderente sul fuoco e nel frattempo versa in una ciotola (che io appoggio direttamente sulla bilancia) la farina setacciata, lo zucchero, il pizzico di sale e il lievito. Aggiungi l’olio e a poco a poco versa l’acqua, mescolando gli ingredienti con una frusta.

Con l’aiuto di un mestolo (meglio se piccolino), versa il composto in padella. All’inizio è probabile che tu debba prenderci un po’ la mano con le dosi, di solito il primo pancake che faccio viene male e dal secondo aggiusto il tiro.

Utilizzo una padella di grandi dimensioni così posso cuocere contemporaneamente dai due ai tre pancake alla volta e risparmiare tempo.

Ricordati che i pancake non hanno bisogno di cuocere per chissà quanto tempo, bastano davvero 1/2 minuti. Girali spesso per non rischiare di bruciarli.

Ualà!

Servi i pancake con del miele, dello sciroppo d’acero o della marmellata. Mio figlio li adora con la Nutella.
Iscriviti alla

newsletter

Registrandoti confermi di accettare la privacy policy.
Iscriviti alla

newsletter

Iscriviti alla

newsletter

Scarica l'ebook
Dolci Senza Burro

Compila i campi e ricevi quattro dolci facili da preparare e super gustosi.

Registrandoti confermi di accettare la privacy policy.